UNA FESTA, TANTI COLORI

 

http://valderasolidale.it/wp-content/uploads/IMG_20170624_184049.resized.jpg Si è svolta a Pontedera, nelle serate di venerdì 23 e sabato 24 giugno, la 6a Festa dell’Economia Solidale della Valdera; come negli anni precedenti, è stata una festa molto partecipata e ricca di occasioni d’incontro, di riflessione e di divertimento, all’insegna del buon cibo biologico a km zero. Quest’anno il tradizionale evento organizzato e promosso dalla Rete per l’Economia Solidale della Valdera si è caratterizzato anche per l’attenzione su un tema specifico che ha visto impegnata per vari mesi la R.E.S. Valdera in stretta (e proficua) collaborazione con altre realtà associative, culturali e teatrali del territorio.

Fin dai primi mesi del 2017, infatti, l’attenzione della R.E.S. Valdera si è rivolta al fenomeno emergente delle migrazioni e degli immigrati, che rappresenta (e rappresenterà sempre più) una delle questioni centrali del XXI secolo. La festa quindi ha rappresentato il culmine di un lavoro collettivo svolto insieme alle persone richiedenti asilo (comunemente indicati, impropriamente, come profughi) presenti nella Valdera (oggi quasi 300, soprattutto ragazzi in giovane età); http://valderasolidale.it/wp-content/uploads/IMG_20170624_210032.resized.jpgun lavoro che ha dato vita ad un calendario di eventi denominato “REStiamo Uniti – Accoglienza e Integrazione per una società da scoprire“, che si è concretizzato in una serie di iniziative tese a coinvolgere e avvicinare alla comunità locale persone portatrici di esperienze drammatiche, informando al contempo i cittadini sulla reale consistenza del fenomeno, le sue prospettive, nonché le problematiche ed opportunità che ne derivano.

Prosegui la lettura…

3 luglio 2017 Nessun commento

L’INEFFICIENTE LOGICA DELL’EMERGENZA: LE BANCHE VENETE E I COSTI PER LA COLLETTIVITA’

 

Risultati immagini per BANCHE VENETE salvataggiodi Ugo Biggeri*

L’assurdità del recente decreto del Governo Gentiloni che ha “salvato”, con i soldi dei contribuenti, le banche venete. Mentre colossi bancari possono fare affari acquisendo per cifre simboliche le parti sane di banche in difficoltà, nessun vantagggio per la finanza etica, che si occupa di sostenere l’economia reale e sostenibile.

Prosegui la lettura…

27 giugno 2017 Nessun commento

CETA, IL SENATO VOTI NO!

 

Risultati immagini per stop cetadi Alex Zanotelli

Un gigantesco regalo alle multinazionali a discapito dei diritti dei lavoratori, dell’ambiente, e della tutela di milioni di cittadini e consumatori; questo è il CETA, l’accordo Canada-UE attualmente in approvazione al Senato italiano. Mobilitiamoci per bloccarlo!

Prosegui la lettura…

25 giugno 2017 Nessun commento

TUMORI INFANTILI, PRIMATO ITALIANO

 

di Patrizia Gentilini*

I tumori rappresentano una delle principali cause di morte nei bambini e la loro incidenza è purtroppo in aumento: a livello globale si è passati da 124 casi per milione di bambini fra 0 e 14 anni nel 1980 a centoquaranta casi nel 2010. E in Italia si osservano le più elevate incidenze rispetto a tutti gli altri paesi del continente europeo.

Prosegui la lettura…

22 giugno 2017 Nessun commento

#STOPGLIFOSATO: PER ADESSO LA NATURA E’ SALVA (E FESTEGGIA 1 MILIONE DI FIRME)

 

glifosato_cover_coalizionedi Dominella Trunfio

La coalizione #StopGlifosato festeggia il traguardo del milione di firme raccolte per chiedere alla Commissione europea il divieto di utilizzo del pesticida. Ma entro il 31 dicembre il Parlamento Europeo voterà il rinnovo dell’autorizzazione a usare il glifosato per altri 15 anni…firmate la petizione!.

Prosegui la lettura…

20 giugno 2017 Nessun commento

COS’E’ LA PERMACULTURA. INTERVISTA A PIETRO ZUCCHETTI

 

intervista a Pietro Zucchetti

La permacultura è una scienza basata sul design, o progettazione olistica e sostenibile, che si basa su tre etiche: cura della terra, cura delle persone, condivisione del surplus. Usa la progettazione sostenibile per mettere in sicurezza economica ed alimentare interi paesi, creando un’economia alternativa basata sul mutuo aiuto e sulla condivisione.

Prosegui la lettura…

19 giugno 2017 Nessun commento

DECRESCITA O A-CRESCITA? INTERVISTA A SERGE LATOUCHE E MAURIZIO PALLANTE

 

Risultati immagini per Decrescita o a-crescita? Un’intervista a Serge Latouche e Maurizio PallantePubblichiamo l’intervista a Maurizio Pallante e Serge Latouche uscita su La Décroissance. Journal de la joie de vivre, n. 138, aprile 2017, pagg. 14-15. Ringraziamo Vincent Cheynet per averci concesso l’autorizzazione alla pubblicazione del testo che segue.

Prosegui la lettura…

17 giugno 2017 Nessun commento

PER LIBERARE LA SOCIETA’ E’ NECESSARIO DEPORRE LA FINANZA

 

di Roberto Mancini

La società attuale è come una famiglia dove la madre lavora, i figli hanno tutte le necessità del loro dover crescere, mentre il padre va a giocare al casinò sequestrando tutto ciò che la madre guadagna. Il padre è come la finanza. E va deposto. Per liberarci da un potere globale parassitario e distruttivo, grazie al quale i poveri mantengono i ricchi.

Prosegui la lettura…

15 giugno 2017 Nessun commento

EVENTI ED INIZIATIVE

 

volantino-progetto-piante-officinali-botteghino-19-06-17L’Associazione di amicizia Italia-Cuba di Pisa, a seguito della partecipazione a fine 2016 ad un convegno internazionale a Cuba ed alla sottoscrizione di un documento di collaborazione con ACTAF (Asociacion Cubana de Tecnico Agricolas y Forestales), sta lavorando  alla costituzione di un comitato scientifico con professori, ricercatori ed esperti del settore, per un progetto sulle piante officinali che coinvolga anche i G.A.S., i comitati e le associazioni per la tutela dell’ambiente.

LUNEDI’ 19 GIUGNO

c/o Circolo Arci “Il Botteghino” – La Rotta (Pontedera)

ORE 20:00 CENA VEGETARIANA O VEGANA (10 euro, necessaria prenotazione)

ORE 21:00 PRESENTAZIONE PROGETTO:

– PROIEZIONE SLIDE

– INCONTRO CON MAURIZIO GIOLI (Agronomo, specializzato in piante officinali)

Info e prenotazioni: Roberto 331/1327944, Maurizio 333/8634279.

 

TUTTI I G.A.S. SONO INVITATI!


.

13 giugno 2017 Nessun commento

TORTURA LEGALE. FERMIAMOLI

 

di Lorenzo Guadagnucci*

La proposta di legge sulla tortura è un pasticcio inapplicabile. Meglio di niente? No, perché in una materia come questa una cattiva legge avrebbe un effetto perverso: finirebbe per legittimare alcune forme di tortura.

Prosegui la lettura…

11 giugno 2017 Nessun commento