Home > BENI COMUNI, AMBIENTE, AGRICOLTURA, DEMOCRAZIA E DIRITTI > CREDERO’ IN TE PIU’ DI PRIMA

CREDERO’ IN TE PIU’ DI PRIMA

2 ottobre 2018

Risultati immagini per domenico lucanodi Recosol

Il sindaco di Riace Domenico Lucano, diventato il simbolo di un modello di accoglienza e integrazione dei migranti che ha suscitato ammirazione a livello internazionale, è stato arrestato dalla GdF con l’accusa di “favoreggiamento dell’immigrazione clandestina” e “fraudolento affidamento diretto del servizio di raccolta dei rifiuti”; e questo nonostante lo stesso Gip di Locri scriva nell’ordinanza di arresto che la gestione dei fondi “è stata magari disordinata, ma non ci sono illeciti e nessuno ha mai intascato un centesimo”. La R.E.S. Valdera esprime piena solidarietà a Domenico Lucano. Pubblichiamo il comunicato stampa di Recosol, Rete dei Comuni Solidali.

.

Crederò in te più di prima. Qualcuno si porterà sulla coscienza la vita di un uomo straordinario, io lo so che Mimmo non sopporterà questa vergogna, ora cerco parole per difenderlo ma mi rendo conto che non va più difeso, va amato come lui ama il prossimo”. Questo è un tweet lanciato da Beppe Fiorello, interprete della fiction girata a Riace “Tutto il mondo è paese”, ci sentiamo di farlo nostro in toto.

Risultati immagini per domenico lucanoChe nella Locride in cui la ‘ndrangheta spadroneggia si arresti Domenico Lucano è paradossale. Quando il sindaco di Riace fu accusato di molteplici reati non esitammo a schierarci dalla parte del sindaco certi della sua innocenza. Oggi nelle parole del Gip ne troviamo la conferma, Lucano non avrebbe colpe. Ma nel corso delle indagini sarebbero emerse altre irregolarità che oggi hanno portato all’arresto del sindaco di Riace.

Lucano viene accusato di avere cercato di impedire, senza nessun vantaggio personale o economico ma per un senso morale di giustizia che degli esseri umani finissero nel limbo della clandestinità. Invece di un premio per la sua umanità, in una Italia in cui cresce l’intolleranza e si restringono gli spazi di libertà, riceve le manette.

Risultati immagini per domenico lucanoNoi continuiamo a stare con l’Italia che si oppone alle leggi razziali e all’odio. Con i tanti amministratori che sul territorio combattono una pericolosa deriva xenofoba e razzista. Domenico Lucano è colpevole del reato di integrazione. A lui, a Riace e all’Italia che non si arrende la nostra incondizionata vicinanza e solidarietà. Lavoreremo caparbiamente ancora più di prima.

In queste ore lo sdegno per questo arresto sta diventando enorme, una valanga di messaggi e di prese di posizione in favore di Domenico Lucano: semplici cittadini, tutto il mondo dell’associazionismo, artisti, sindaci da tutta Italia.

Restiamo Umani Restiamo uniti, perché ha da passare la nottata, ma passerà.

Il Gruppo di Coordinamento Recosol

2/10/2018

AGGIORNAMENTO DEL 3/10/18

E’ STATA INDETTA UNA MANIFESTAZIONE A RIACE PER SABATO PROSSIMO 6 OTTOBRE. NEL FRATTEMPO SI MOLTIPLICANO GLI ATTESTATI DI SOLIDARIETA’ DA TUTTA ITALIA E NON SOLO.

.

I commenti sono chiusi.