Archivio

Archivio per la categoria ‘DECRESCITA E STILI DI VITA’

OSARE DICHIARARE LA MORTE DEL CAPITALISMO, PRIMA CHE CI TRASCINI TUTTI CON SE’

21 maggio 2019 Nessun commento

Risultati immagini per crescita infinitadi George Monbiot*

Un articolo di George Monbiot, apparso sul Guardian alcuni giorni fa, pone in maniera ineludibile la necessità del superamento del capitalismo. Monbiot parte dall’ambiente, e dalla constatazione che le risorse fisiche del mondo sono limitate, per affermare in modo netto: o fermiamo la vita per permettere al capitalismo di continuare, o fermiamo il capitalismo per permettere alla vita di continuare.

Prosegui la lettura…

Eventi ed iniziative

19 maggio 2019 Nessun commento

volantino-merenda-sul-terreno-25-05-19-mese-abitare-collaborativo-rinviatoATTENZIONE!

Vi informiamo che, a causa di problemi organizzativi, l’evento “Merenda Insieme”, previsto per sabato 25 maggio, è rinviato a data da destinarsi.

Ci scusiamo con tutti gli interessati.

logo-per-icona-sito

.

RESILIENZA O ESTINZIONE: VIDEO DELLA CONFERENZA

2 maggio 2019 Nessun commento

serge-latouche-conferenza-pisa-22-03-19di decrescita.com

Lo scorso 22 marzo, presso la Sala Convegni del Polo Didattico delle Piagge, il Centro Interdisciplinare Scienze per la Pace dell’Università di Pisa insieme a un ampio cartello di enti e associazioni del territorio, ha organizzato la conferenza dal titolo “Resilienza o estinzione? Cambiamenti climatici, perdita di biodiversità, crisi economica: scegliere il futuro dopo la crescita”. Pubblichiamo i link per accedere ai video della conferenza.

Prosegui la lettura…

IL LATO OSCURO DELLA SPESA

12 aprile 2019 Nessun commento

di Francesco Paniè

Il grande carrello è il titolo del libro di Fabio Ciconte, dell’associazione Terra!, e del giornalista Stefano Liberti: un’ottima occasione per approfondire i meccanismi distorti e predatori della grande distribuzione organizzata, che da anni plasmano il sistema dei consumi così come oggi lo conosciamo.

Prosegui la lettura…

GEORGESCU-ROEGEN PER LA DECRESCITA

7 aprile 2019 Nessun commento

di Luca Madiai

Tra i precursori della decrescita di Serge Latouche non poteva mancare Georgescu-Roegen, il padre della bioeconomia, un matematico rumeno che ha finito per occuparsi di economia e delle sue implicazioni sociali e ambientali. Sebbene i suoi ultimi scritti siano risalenti alla fine degli anni ottanta, le sue riflessioni sono, purtroppo, ancora all’avanguardia.

Prosegui la lettura…

RESILIENZA O ESTINZIONE?

4 aprile 2019 Nessun commento

di Movimento Decrescita Felice

Cambiamenti climatici, perdita di biodiversità, crisi economica: scegliere il futuro dopo la crescita. Questi alcuni degli argomenti trattati nel corso del convegno “Resilienza o estinzione?” che si è tenuto il 22 marzo presso la Sala Convegni Polo Piagge dell’Università di Pisa. Con un significativo documento conclusivo da leggere.

Prosegui la lettura…

I QUARTIERI ECOSOLIDALI SI METTONO IN RETE E CAMBIANO LA CITTA’

31 marzo 2019 Nessun commento

La Terrazza Mascagni sul lungomare di Livornodi Daniela Bartolini

In una terrazza sul lungomare di Livorno è nata l’idea di mettere in rete i quartieri cittadini per farli divenire laboratori di socialità, integrazione e sostenibilità. L’esperienza dei Quartieri Uniti Ecosolidali è oggi un altro esempio di cambiamento dal basso ed un modello virtuoso da replicare in altre città..

Prosegui la lettura…

LUCA MERCALLI: “L’AMBIENTALISMO DEVE TERRORIZZARE: SE NON CI SVEGLIAMO ADESSO, SIAMO DAVVERO NEI GUAI”

21 marzo 2019 Nessun commento

Risultati immagini per luca mercalli l'ambientalismo deve terrorizzarIntervista di Andrea Fioravanti

Il presidente della società meteorologica italiana: “Giusto terrorizzare. In 40 anni di ambientalismo abbiamo provato a convincere le persone in tutti i modi senza riuscirci. Evitate l’aereo per viaggiare e mangiate poca carne. Spero Greta non sia l’ennesimo fuoco di paglia sull’ambiente”.

Prosegui la lettura…

UN BUCO NEL CERVELLO DEGLI ECONOMISTI

12 marzo 2019 Nessun commento

Risultati immagini per UN BUCO NEL CERVELLO DEGLI ECONOMISTIdi Guido Viale

L’ossessione degli economisti e dei grandi media resta la crescita. Intanto le conseguenze dei cambiamenti climatici si fanno ogni giorno sempre più evidenti e incontrollabili. In realtà abbiamo bisogno che vengano abbandonati progetti e investimenti inutili e insensati, pensati solo per inseguire la crescita, e adottare qui e ora migliaia di iniziative diffuse di conversione ecologica.

Prosegui la lettura…

Eventi ed iniziative

11 marzo 2019 Nessun commento

Resilienza o estinzione?