Archivio

Archivio per la categoria ‘BENI COMUNI, AMBIENTE, AGRICOLTURA’

TRENT’ANNI DOPO, IL BRASILE HA ANCORA BISOGNO DI CHICO MENDES

11 gennaio 2019 Nessun commento

Risultati immagini per CHICO MENDESdi Adriano Marzi

Il 22 dicembre 1988 il sindacalista e ambientalista veniva assassinato per la sua lotta in difesa della foresta amazzonica e delle tribù che la abitano. Con l’elezione di Bolsonaro riemergono i fantasmi dello sfruttamento indiscriminato.

Prosegui la lettura…

IL 2019 DI RIACE

4 gennaio 2019 Nessun commento

Risultati immagini per riace 31 dicembredi Chiara Sasso*

Riace dava fastidio prima perché era una storia straordinaria di accoglienza che nessuno aveva previsto. Riace germoglia oggi, nonostante tutto, negli incontri in tutta Italia (sempre gremiti), nel Capodanno inaspettato a Riace nato sui social, nelle iniziative di solidarietà della Fondazione di partecipazione che verrà presentata il 12 gennaio per far ripartire i progetti di accoglienza.

Prosegui la lettura…

DODICI STORIE DI RESISTENZA E SPERANZA PER IL 2018

27 dicembre 2018 Nessun commento

di Ilaria Sesana

Come ogni anno, il Transnational Institute ha selezionato i risultati più significativi raggiunti nel corso dell’anno da movimenti e attivisti in tutto il mondo. Dal Messico agli Stati Uniti passando dal Mediterraneo.

 

 

Prosegui la lettura…

PEPE MUJICA: “IL CAPITALE HA RESO IL MONDO PIU’ POVERO E PIU’ DISEGUALE”

21 dicembre 2018 Nessun commento

Risultati immagini per PEPE MUJICA: "IL CAPITALE HA RESO IL MONDO PIU' POVERO E PIU' DISEGUALE"di Luca Celada

America latina. Dialogo con l’ex presidente dell’Uruguay, in buen retiro nella sua fattoria: «La maggioranza incolpa capri espiatori subalterni, i migranti. Ma ignora le vere cause: le economie transnazionali e il modo in cui concentrano la ricchezza».

Prosegui la lettura…

COP24, UN FALLIMENTO PER L’AMBIENTE

18 dicembre 2018 Nessun commento
cop24

di Dominella Trunfio

La Cop24 di Katowice in Polonia ha approvato le regole che dovrebbero dare l’avvio all’Accordo di Parigi. Regolamento andato in porto, dunque, ma secondo gli ambientalisti, nessun impegno collettivo concreto è stato preso.

Prosegui la lettura…

NAVDANYA INTERNATIONAL: L’ATTIVISMO MONDIALE DI VANDANA SHIVA CHE PARTE DALL’ITALIA

9 dicembre 2018 Nessun commento

navdanya-2di Ezio Maisto

È il ramo internazionale di Navdanya, l’associazione di Vandana Shiva in India, ed ha la sua stessa mission: sostenere le lotte per la transizione verso sistemi di produzione del cibo più sani per le persone e per il pianeta. Abbiamo intervistato Ruchi Shroff, direttrice di Navdanya International, che è stata fondata e ha sede a Roma.

Prosegui la lettura…

LEGGE POPOLARE PER DIFENDERE I “BENI COMUNI”

7 dicembre 2018 Nessun commento

Risultati immagini per beni comuni commissione rodotàdi Ugo Mattei

Dieci anni fa la Commissione presieduta dal compianto Stefano Rodotà spiegò che esisteva una terza via, costituzionalmente sancita, tra “pubblico” e “privato”: la via dei “beni comuni”, priva di fini di lucro, collettiva, partecipata, ecologica e nell’ interesse delle generazioni future. E’ arrivato il momento di far pronunciare i cittadini, raccogliendo le firme necessarie a presentare in parlamento il disegno di legge elaborato allora.

Prosegui la lettura…

GUERRA CLIMATICA IN CORSO: PAROLA DEL GEN. FABIO MINI

30 novembre 2018 Nessun commento

I militari hanno già la capacità di condizionare l’ambiente. E nell’ambito militare non esiste una moralità che possa impedire di oltrepassare un certo punto, basti pensare allo sviluppo e le applicazioni degli ordigni atomici. Ciò che si può fare si fa, la voglia di conseguire un vantaggio spinge ad usare le tecnologie senza scrupoli. Parola di Fabio Mini, Generale di corpo d’armata dell’esercito italiano.

Prosegui la lettura…

RIMAFLOW, SOSPESO LO SFRATTO

29 novembre 2018 Nessun commento

RiMaflow, sospeso lo sfrattodi OccupyMaflow

Circa 500 persone, provenienti da varie parti d’Italia, hanno atteso l’arrivo dell’ufficiale giudiziario per lo sgombero della fabbrica autogestita RiMaflow. Ma in mattinata è stata definita in Prefettura l’intesa con Unicredit Leasing: lo sfratto è prorogato al 30/04/19, sei mesi durante i quali la cooperativa, oltre a proseguire le proprie attività, si impegna a trovare un altro sito idoneo. Respinta “l’offerta” di Unicredit di acquistare i capannoni.

Prosegui la lettura…

RIMAFLOW, A RISCHIO SGOMBERO DIECI ANNI DI FABBRICA RECUPERATA E DI LOTTA

27 novembre 2018 Nessun commento

di Roberto Maggioni

Ri-Maflow. A Trezzano sul Naviglio gli operai hanno creato la “Cittadella dell’altra economia”, la rete nazionale “Fuorimercato”, aderito alla rete di Communia, collaborato con Libera, Caritas Ambrosiana e la Casa della Carità, gli Archivi della Resistenza di Fosdinovo. Tutto questo rischia di finire, a causa dello sgombero annunciato per il 28 novembre. Anche Giovanni Impastato, fratello di Peppino esprime la sua “massima vicinanza”.

Prosegui la lettura…