Archivio

Archivio per la categoria ‘BENI COMUNI, AMBIENTE, AGRICOLTURA’

MENO PLASTICA, MA SOLO DAL 2030

22 gennaio 2018 Nessun commento

Meno plastica, ma solo dal 2030di Redazione Il Cambiamento

Riciclo o riuso degli imballaggi in plastica entro il 2030, riduzione delle microplastiche nei cosmetici e misure per ridurre oggetti in plastica mono-uso come le stoviglie. La Commissione europea ha presentato nuovi obiettivi anti-inquinamento. Ma sono in molti a sostenere che il 2030 sarà troppo tardi: bisogna agire prima.

Prosegui la lettura…

DUE METRI DAL PRECIPIZIO

18 gennaio 2018 Nessun commento

Risultati immagini per innalzamento livello maridi Giorgio Nebbia

Cosa succederebbe se davvero, come se teme, il livello dei mari si innalzeranno di due metri? Molte strade di Bari, Napoli, Genova, Ravenna, New York e di tante altre città costiere sarebbero invase dall’acqua del mare. La bella Venezia e la ricca Miami scomparirebbero sott’acqua.

Prosegui la lettura…

NASCE IN RUSSIA UNO DEI PIU’ GRANDI PARCHI NAZIONALI D’EUROPA

16 gennaio 2018 Nessun commento

Nasce in Russia uno dei più grandi parchi nazionali d’Europadi Greenpeace Italia

Un complesso naturale unico che ospita numerosi esemplari di aquila e foca del Ladoga, un animale diffuso unicamente nelle acque del lago Ladoga e minacciato di estinzione. In Russia, uno dei Parchi Nazionali più grandi d’Europa; grazia ad una battaglia iniziata 27 anni fa.

Prosegui la lettura…

CREARE ECONOMIE DIVERSE

13 gennaio 2018 Nessun commento

di Roberto Mancini*

Il capitalismo globalizzato è una trappola dalla quale occorre evadere. Economia gandhiana, di comunità, di comunione, partecipativa, circolare, del bene comune, decrescita…occorre trovare “una via corale di riscatto e di liberazione”, uno “stesso orizzonte di economia liberante”. Pubblichiamo la prefazione al libro di Euclides Mance “Circuiti Economici Solidali – Per un’economia di liberazione”.

Prosegui la lettura…

L’ANTROPOLOGA: “IMPARIAMO DALLE CULTURE CHE RISPETTANO LA NATURA”

12 gennaio 2018 Nessun commento

L'antropologa: «Impariamo dalle culture che rispettano la natura»di Marìca Spagnesi

Come si può vivere cambiando paradigma e modificando il nostro quotidiano per mettere un freno al consumismo e allo sfruttamento di risorse che ci sta condannando a morte? Può essere utile guardare ad altre culture che hanno mantenuto un legame più stretto con la natura? Ne parliamo con Federica Giunta, antropologa ambientale.

Prosegui la lettura…

MONETE E BANCHE COOPERATIVE

10 gennaio 2018 Nessun commento

di Enric Duran

Il mondo delle criptomonete ha visto la luce ormai più di otto anni fa con la creazione del bitcoin e della tecnologia della catena di blocchi. Poco più di tre anni fa Faircoin è stato scelto per sfruttare queste invenzioni e farne uno strumento per la costruzione di un’alternativa economica che miri al bene comune e al superamento del sistema capitalista odierno.

Prosegui la lettura…

CARO RENZO MACELLONI…

9 gennaio 2018 Nessun commento

Risultati immagini per discarica legolidi Legambiente Valdera

“Ti invitiamo a prendere un meritato riposo, dopo 30 anni, per aprire le porte a giovani coraggiosi e competenti”. Pubblichiamo la lettera aperta che Legambiente Valdera ha scritto a Renzo Macelloni, attuale Sindaco di Peccioli (dopo esserlo stato dal 1988 al 2004) ed ex-Presidente della Belvedere Spa dal 2004 al 2014.

Prosegui la lettura…

APPROVATA LA LEGGE QUADRO SULLA MOBILITA’ CICLISTICA

9 gennaio 2018 Nessun commento

E' legge!di FIAB*

Lo scorso 21 dicembre è stata approvata anche al Senato la legge quadro sulla mobilità ciclistica che sancisce una serie di norme in favore delle due ruote. Per FIAB ci sono ancora alcuni aggiustamenti da fare ma il bilancio è positivo, e la giornata è storica. “Finalmente una legge che riconosce la bici come un vero mezzo di trasporto, al pari di tutti gli altri”.

Prosegui la lettura…

DOPO GLI OGM CI NUTRIRANNO I BIG DATA

7 gennaio 2018 Nessun commento

di Vandana Shiva

Negli anni Novanta ci dicevano che gli Ogm avrebbero assicurato la crescita di cibo ovunque, compresi i deserti e le discariche di materiali tossici; un completo fallimento costato miliardi e veleni. L’ultima notizia delle multinazionali è che i «big data» ci nutriranno; un’«agricoltura digitale», un’agricoltura senza contadini.

Prosegui la lettura…

ORTI IN CITTA’. UN PARADIGMA PER IL FUTURO CHE VIENE DA LONTANO

6 gennaio 2018 Nessun commento

di Piero Bevilacqua

Agli “orti urbani” si deve gran parte della sopravvivenza della specie umana sulla terra e il sorgere delle civiltà antiche. La sapienza contadina difendeva le colture dall’aggressione degli insetti e dalle malattie attraverso la fertilizzazione della terra e l’avvicendamento delle piante. Un modello vincente, fino all’avvento dei pesticidi chimici.

Prosegui la lettura…