Archivio

Archivio per dicembre 2018

UNA CONTROSTORIA DEL NOVECENTO

29 dicembre 2018 Nessun commento

di aa.vv.*

Si può parlare del secolo racchiuso tra il 1918 e il 2018 come di un secolo di pace? A Torino, un gruppo di studiosi crede di sì: mettendo insieme diverse esperienze di pace e giustizia dei decenni passati in tutto il mondo, ha dato corpo a una vera e propria controstoria. Non sono solo le guerre e il sangue sparso a indirizzare la storia dell’umanità, ma anche, e soprattutto, le azioni di pace, gli atti e le lotte nonviolente, di cui il Novecento è costellato.

Prosegui la lettura…

Categorie:GUERRA E PACE

DODICI STORIE DI RESISTENZA E SPERANZA PER IL 2018

27 dicembre 2018 Nessun commento

di Ilaria Sesana

Come ogni anno, il Transnational Institute ha selezionato i risultati più significativi raggiunti nel corso dell’anno da movimenti e attivisti in tutto il mondo. Dal Messico agli Stati Uniti passando dal Mediterraneo.

 

 

Prosegui la lettura…

PEPE MUJICA: “IL CAPITALE HA RESO IL MONDO PIU’ POVERO E PIU’ DISEGUALE”

21 dicembre 2018 Nessun commento

Risultati immagini per PEPE MUJICA: "IL CAPITALE HA RESO IL MONDO PIU' POVERO E PIU' DISEGUALE"di Luca Celada

America latina. Dialogo con l’ex presidente dell’Uruguay, in buen retiro nella sua fattoria: «La maggioranza incolpa capri espiatori subalterni, i migranti. Ma ignora le vere cause: le economie transnazionali e il modo in cui concentrano la ricchezza».

Prosegui la lettura…

MALATTIE E INGIUSTIZIA SOCIALE

20 dicembre 2018 Nessun commento

Malattie e ingiustizia socialedi Redazione AsSIS

I dati che emergono da un recente rapporto della Commissione per i Diritti Umani del Consiglio d’Europa e da un rapporto dell’OMS sulla Grecia confermano che la salute è strettamente legata alla classe sociale di appartenenza. Un mondo più equo sarebbe quindi un mondo più sano; è l’ingiustizia sociale che uccide le persone.

Prosegui la lettura…

UN GRANDE GIUBILEO CONTRO IL CATTIVISMO

18 dicembre 2018 Nessun commento

Risultati immagini per odiodi Francesco Gesualdi

Il 52° Rapporto Censis porta alla luce una società che sembra una nave inclinata; e invece di darsi da fare per rimettere in sesto l’imbarcazione, chi conduce la nave fa spendere tutte le energie per tener lontani i naufraghi di altri relitti in cerca di salvezza. Si dovrebbero invece intraprendere due azioni coraggiose: una più equa politica fiscale e una diversa gestione del debito pubblico. Magari riscoprendo il Giubileo.

Prosegui la lettura…

COP24, UN FALLIMENTO PER L’AMBIENTE

18 dicembre 2018 Nessun commento
cop24

di Dominella Trunfio

La Cop24 di Katowice in Polonia ha approvato le regole che dovrebbero dare l’avvio all’Accordo di Parigi. Regolamento andato in porto, dunque, ma secondo gli ambientalisti, nessun impegno collettivo concreto è stato preso.

Prosegui la lettura…

IL PARLAMENTO EUROPEO APPROVA IL JEFTA

14 dicembre 2018 Nessun commento

di Stop Ttip Italia

Il Parlamento Europeo ha deciso di ratificare l’accordo tossico Ue-Giappone, JEFTA, contro l’interesse pubblico e le richieste della società civile (QUI la lista degli eurodeputati italiani che hanno votato a favore del trattato). Con la creazione di questa area di libero scambio senza precedenti crollano fondamentali regole che tutelavano diritti, servizi, salute, lavoro e ambiente.

Prosegui la lettura…

Categorie:ECONOMIA E LAVORO

ROB HOPKINS: “SI POTRA’ ABBATTERE IL CAPITALISMO PONENDOGLI UN’ALTERNATIVA”

13 dicembre 2018 Nessun commento

rob-jopkinsdi Elena Palazzini

La Transizione può salvare il mondo dalla distruzione annunciata? È la domanda che è stata rivolta a Rob Hopkins, insegnante di permacultura e fondatore del movimento delle Transition Towns, nell’ambito di un’intervista che vi proponiamo.

Prosegui la lettura…

NAVDANYA INTERNATIONAL: L’ATTIVISMO MONDIALE DI VANDANA SHIVA CHE PARTE DALL’ITALIA

9 dicembre 2018 Nessun commento

navdanya-2di Ezio Maisto

È il ramo internazionale di Navdanya, l’associazione di Vandana Shiva in India, ed ha la sua stessa mission: sostenere le lotte per la transizione verso sistemi di produzione del cibo più sani per le persone e per il pianeta. Abbiamo intervistato Ruchi Shroff, direttrice di Navdanya International, che è stata fondata e ha sede a Roma.

Prosegui la lettura…

UN LUNGO CAMMINO XENOFOBO

8 dicembre 2018 Nessun commento

di Alex Zanotelli

L’approvazione del Decreto sicurezza è l’ultimo passaggio di un percorso cominciato con la Turco-Napolitano, seguito dalla Bossi-Fini, dai decreti Maroni e più recentemente dall’accordo firmato dal signor Minniti con la Libia, arrivando alla guerra contro le ONG e alla chiusura dei porti. “È grave che ora anche il presidente della Repubblica abbia firmato questo Decreto – scrive Alex Zanotelli – Non possiamo più tacere. Dobbiamo reagire, organizzare la resistenza per salvare la nostra comune umanità”.

Prosegui la lettura…