Archivio

Archivio per giugno 2018

ILVA: NESSUN RISPETTO PER LA SALUTE E LA DIGNITA’ DEL LAVORO

29 giugno 2018 Nessun commento

Foto: Alfonso di Vincenzo/AFP. Immagine tratta da The Localdi ISDE

L’ILVA è incompatibile con il diritto alla salute, ad un lavoro dignitoso ed all’assenza di discriminazioni. È quanto ribadisce l’ISDE sottolineando che a Taranto il divario tra la salute possibile e la salute reale della popolazione ha raggiunto livelli inaccettabili per un Paese civile. 

Prosegui la lettura…

TAGLIATI 70.000 POSTI LETTO NEGLI ULTIMI 10 ANNI: LA SANITA’ PUBBLICA ITALIANA SCOMPARIRA’ A BREVE

28 giugno 2018 Nessun commento

imagedi Simone Gussoni

Il Sindacato dei Medici Italiani (SMI) denuncia dati estremamente preoccupanti per la sanità pubblica. Migliaia di posti letto persi, continuo e pericoloso ricorso al precariato, blocco del turnover, pesante perdita di posizioni rispetto alle altre nazioni europee. Frutto di scelte politiche e amministrative prioritariamente orientate a tutelare l’economia anziché l’inviolabilità della dignità umana.

Prosegui la lettura…

QUEI DATI SUI TUMORI DEI BAMBINI

27 giugno 2018 Nessun commento

di Patrizia Gentilini*

Lo studio Sentieri, promosso dall’Istituto Superiore di Sanità, conferma una triste realta: vivere in prossimità di industrie inquinanti, petrolchimici, inceneritori, discariche è un importante fattore di rischio per la salute. E i dati sui tumori infantili e giovanili sono a dir poco drammatici.

Prosegui la lettura…

UNA POLITICA CONTRO IL RANCORE

26 giugno 2018 Nessun commento

di Guido Viale

È possibile e realistico concepire un’accoglienza che non sia una forma mascherata e selettiva di respingimento, come lo sono tutte le politiche adottate o proposte finora? Sì, a condizione che l’accoglienza sia decente e sia seguita da processi di inclusione nuovi a cominciare dal lavoro. Da dove partire allora? Da migliaia di progetti di “piccole opere” di risanamento di città e territori e di conversione energetica, agricola, alimentare e della mobilità.

Prosegui la lettura…

DICHIARAZIONI CHOC IN TV DEL LIQUIDATORE TMM

25 giugno 2018 Nessun commento

di QuiNewsValdera

Il tema della richiesta danni da un milione di euro agli ex operai licenziati affrontato in diretta su La7 a “L’aria che tira Estate”. La replica di Braccini (Fiom Cgil): “Questi operai undici mesi fa sono andati in ferie e al ritorno hanno trovato la fabbrica chiusa. Da allora hanno portato avanti una protesta civile e democratica. La richiesta danni è una provocazione inaccettabile”.

Prosegui la lettura…

Categorie:ECONOMIA E LAVORO

COSTITUITO IL COORDINAMENTO ICAN ITALIA

25 giugno 2018 Nessun commento

Costituito il coordinamento ICAN Italiadi Redazione Pressenza

In una riunione presso la Casa Internazionale delle Donne, su iniziativa della WILPF Italia, si è costituito il Coordinamento ICAN Italia. Si è già  dotato di una mailing list e sta allestendo un sito web per dare conto di tutte le iniziative italiane che puntano all’obiettivo principale in questo momento: che il massimo numero di paesi firmino e ratifichino il trattato di Proibizione delle Armi Nucleari.

Prosegui la lettura…

Categorie:GUERRA E PACE

NOI, I RIBELLI DELL’ORO ROSSO. DA NOI LA PASSATA DI POMODORO E’ ETICA

24 giugno 2018 Nessun commento

Noi, i ribelli dell’Oro rosso. Da noi la passata di pomodoro è eticadi Elena Comelli

Contratti regolari e produzione bio: in Puglia c’è chi coltiva i pomodori senza gli schiavi da due euro l’ora. La salsa SfruttaZero dimostra che si può. Perché ha un elevato valore simbolico, di incontro fra i popoli, perciò “cerchiamo di produrla in maniera genuina, con agricoltura naturale, senza prodotti chimici”. E ci mettono la faccia.

Prosegui la lettura…

MIGRANTI ECONOMICI E AMBIENTALI: PERCHE’ PARTONO?

23 giugno 2018 Nessun commento

africa-migranti-ambientalidi Giorgio Avanzo

Se si considera che l’Africa è oggi il continente più colpito dalla desertificazione è facile comprendere perché la maggiorparte di quelli che vengono definiti “migranti economici” sono più precisamente “migranti ambientali”. Riconoscerlo vuol dire individuare le vere cause del fenomeno e capire quali scelte politiche attuare per restituire un futuro a queste popolazioni. 

Prosegui la lettura…

CHI VIVE IN SITI CONTAMINATI SI AMMALA E MUORE DI PIU’: STUDIO CONFERMA LE IPOTESI

22 giugno 2018 Nessun commento

Chi vive in siti contaminati si ammala e muore di più: studio conferma le ipotesidi Redazione Il Cambiamento

La logica già portava in quella direzione da un pezzo; ma con il nuovo studio “Sentieri” è arrivata una ulteriore conferma. Chi abita in siti contaminati ha un rischio di morte più alto del 4-5% e un aumento di tumori maligni, con un eccesso di incidenza del 62% per i sarcomi dei tessuti molli e del 50% per i linfomi Non-Hodgkin.

Prosegui la lettura…

GUIDA ERETICA ALLA FINANZA GLOBALE: PER CAPIRE, BOICOTTARE E RICOSTRUIRE IL SISTEMA

21 giugno 2018 Nessun commento

Guida eretica alla finanza globale: per capire, boicottare e ricostruire il “sistema”di Redazione Il Cambiamento

Esce per Altreconomia il libro “La guida eretica alla finanza globale. Hackerare il futuro del denaro”: il manuale offre l’occasione di esplorare il lato oscuro del sistema finanziario globale, scoprire come boicottarlo – in ottica hacker – per ricostruirlo infine in senso etico e cooperativo.

Prosegui la lettura…

Categorie:ECONOMIA E LAVORO