Archivio

Archivio per dicembre 2017

UN’ALTRA DIFESA E’ POSSIBILE. DIFENDIAMOCI, SI’; MA DA CHI E COME?

31 dicembre 2017 Nessun commento

di Pietro Raitano

Il 15 dicembre di quarantacinque anni fa veniva approvata la prima legge italiana che riconosceva l’obiezione di coscienza al servizio militare e istituiva il servizio civile. L’appello della campagna “Un’altra difesa è possibile” a sostegno della legge di iniziativa popolare che prevedere anche un “Dipartimento della difesa civile, non armata e nonviolenta”.

Prosegui la lettura…

Categorie:GUERRA E PACE

ARIA, TERRA, ACQUA: PIANO PIANO CI “MANGIAMO” IL PAESE

30 dicembre 2017 Nessun commento

Aria, terra, acqua: piano piano ci di Redazione Il Cambiamento

Diffusi i dati del tredicesimo Rapporto sulla qualità dell’ambiente urbano in Italia. Ne esce la fotografia di un paese super-antropizzato, che si sposta e produce con modalità inquinanti e che non crede affatto nel verde pubblico e nel risparmio di suolo.

Prosegui la lettura…

I SOLDI NON FANNO LA FELICITA’. LO DICONO ANCHE GLI ECONOMISTI!

29 dicembre 2017 Nessun commento

Martin-Lewis-general-election-pound-euro-907890di Domenico Villano

I soldi non fanno la felicità. Non si tratta soltanto di un luogo comune: a sostenerlo sono anche alcune ricerche condotte da economisti. Le relazioni, i valori, le esperienze, lo studio, l’attività artistica e creativa così come la vita spirituale sono gli elementi che determinano la felicità di una persona e di un popolo intero. 

Prosegui la lettura…

“FISCAL CHE?” (E-BOOK)

28 dicembre 2017 Nessun commento

Risultati immagini per fiscal compactdi Marco Piccinelli

L’agenzia di stampa Pressenza ha pubblicato un e-book contenente una raccolta di interventi e riflessioni sul Fiscal Compact e le sue conseguenze economiche e sociali. “Fiscal Che?” è disponibile QUI.

Prosegui la lettura…

IL BUSINESS CLIMATICO

27 dicembre 2017 Nessun commento

di Silvia Ribeiro*

La manipolazione del clima è un ottimo affare per le imprese petrolifere e l’agro-industria. Continueeanno a riscaldare il pianeta, ma faranno anche affari d’oro con la vendita di tecnologia per raffreddarlo o per rimuovere il diossido di carbonio dall’atmosfera.

Prosegui la lettura…

70 ANNI FA, LA COSTITUZIONE

24 dicembre 2017 Nessun commento

70 anni fa, la Costituzionedi Rocco Artifoni

Il 22 dicembre del 1947 venne presentato in Parlamento il testo definitivo della Costituzione, frutto di un anno e mezzo di intenso lavoro e di una passione civile che cittadini e politici dovrebbero ricordare e recuperare.

Prosegui la lettura…

TRAPPOLA DEL DEBITO: IL RUOLO DI DEUTSCHE BANK

23 dicembre 2017 Nessun commento

Risultati immagini per trappola del debito il ruolo di deutsche bankdi Marco Bersani

Cosa successe in realtà nel 2011? Una riorganizzazione degli investimenti di Deutsche Bank venne furbescamente trasformata in una gigantesca operazione speculativa. Per trascinare l’Italia nella trappola del debito pubblico. E, attraverso questa, attaccare ulteriormente i diritti del lavoro, i beni comuni e la ricchezza sociale collettiva.

Prosegui la lettura…

22 dicembre 2017 Nessun commento

Risultati immagini per natale gif animate pace       Risultati immagini per gif animate buon natale e felice anno nuovo

 

striscione-v2

.

Categorie:Senza categoria

VITTORIO EMANUELE III NON HA MERITI CON GLI ITALIANI

22 dicembre 2017 Nessun commento

Risultati immagini per Vittorio Emanuele III non ha meriti con gli italiani, i Savoia che vogliono il Pantheon sono fuori dalla realtàdi Mirco Dondi

I Savoia che vogliono il Pantheon sono fuori dalla realtà. Vittorio Emanuele III non può vantare alcun merito nei confronti degli italiani. Pesanti le sue responsabilità per l’entrata in guerra dell’Italia sia nella prima che nella seconda guerra mondiale. E per l’avvento del fascismo. Migliaia di vite sacrificate a causa delle di questo “sovrano”.

Prosegui la lettura…

SUL GLIFOSATO LA BATTAGLIA INIZIA ORA

21 dicembre 2017 Nessun commento

di Ruchi Shroff*

Il rinnovo per 5 anni dell’autorizzazione all’utilizzo del glifosato, oltre ad essere una scelta sciagurata, rappresenta però anche un punto importante da cui ripartire: ha dimostrato come le multinazionali e i politici compiacenti abbiano dei punti deboli. Perché in questi ultimi anni la consapevolezza è cresciuta e le organizzazioni della società civile sono più organizzate per opporre resistenza all’agrobusiness.

Prosegui la lettura…