IL TEMPO DELLA CANAPA

 

di Leonardo Fiorentini.

In Italia il tema della regolamentazione legale della cannabis e dei suoi derivati entrerà finalmente nel dibattito pubblico, a partire dalle piazze delle nostre città, grazie alla raccolta di firme sulla legge di iniziativa popolare iniziata in questi giorni.

Prosegui la lettura…

26 aprile 2016 Nessun commento

IN NOME DELLA SICUREZZA

 

ido1di Rosaria Gasparro*

In nome della sicurezza abbiamo costruito muri, srotolato chilometri di filo spinato, respinto, lasciato nel fango bambini e anziani. In nome della sicurezza, stravolgiamo la vita dei nostri bambini nelle scuole. Proteggersi reciprocamente, rendere ogni luogo dimorabile: ribadiamo il primato dell’umano.

Prosegui la lettura…

25 aprile 2016 Nessun commento

REFERENDUM: HANNO PERSO LE ISTITUZIONI REPUBBLICANE

 

di Riccardo PetrellaReferendum: hanno perso le istituzioni repubblicane

Non è vero che al referedum del 17 aprile hanno vinto gli ingegneri e gli operai, come dice il sempre più demagogico Renzi. Ha vinto (momentaneamente) una classe politica al soldo degli interessi dei detentori dei capitali finanziari mondiali e della Grande Trinità: Capitale, Impresa, Mercato. Hanno perso, invece, le istituzioni della «res publica» italiana. Il Governo, le Regioni, gli enti locali. 

Prosegui la lettura…

24 aprile 2016 Nessun commento

ACQUA PUBBLICA, PD E GOVERNO RENZI CALPESTANO REFERENDUM 2011

 

di Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua

Il governo Renzi ed il Pd approvano una legge sui servizi idrici drasticamente stravolta rispetto a quella che aveva raccolto oltre 400.000 firme di cittadini. Molte le proteste in aula da parte degli attivisti dei movimenti per l’acqua presenti. Mentre procede a passo spedito l’iter del decreto Madia, che prevede l’obbligo di gestione dei servizi a rete (acqua compresa) tramite società per azioni e reintroduce in tariffa l’”adeguatezza della remunerazione del capitale investito”. A tutto questo occorre rispondere con una vera e propria sollevazione dal basso.

Prosegui la lettura…

23 aprile 2016 Nessun commento

ACRESCITA, UN NUOVO PARADIGMA

 

di Mauro Gallegati978880622709GRA

L’economia contemporanea sta ancora affrontando i problemi di oggi con strumenti economici vecchi e logori. È tempo di cambiare paradigma uscire da un’economia che prescinde dalla natura e dalle leggi della fisica. Perché avere come unico obiettivo la crescita del Pil è miope e fuorviante. Un’anticipazione del nuovo libro dell’economista Mauro Gallegati.

Prosegui la lettura…

23 aprile 2016 Nessun commento

ALCUNE RIFLESSIONI SUL REFERENDUM DEL 17 APRILE

 

di Marco Bersanistoptrivelle_siena.jpg

Occorre una riflessione più ampia sull’esito del referendum di domenica scorsa, per individuare le condizioni che rendeno praticabile una sfida del genere e quali no. In primo luogo il tema deve incidere direttamente sulla vita di tutti. In secondo luogo è necessaria la raccolta delle firme. Comunque, tredici milioni di persone che hanno deciso di disobbedire all’indifferenza richiesta dal governo e dai poteri forti sono un buon puntodi partenza.

Prosegui la lettura…

22 aprile 2016 Nessun commento

SI FA PRESTO A DIRE PARADISO FISCALE

 

di Andrea Baranespanama_papers_france.jpg_1991931196

Le recenti rivelazioni sulle società e i personaggi che hanno “nascosto” i loro soldi a Panama sono sconvolgenti per la loro enormità. Soprattutto perché non rappresentano che una goccia nel mare dei paradisi fiscali. Una quantità sterminata di denaro che non finisce in consumi e investimenti ma rimane incastrata nei circuiti della finanza, e prima o poi trova rifugio nei porti sicuri e discreti di queste giurisdizioni.

Prosegui la lettura…

21 aprile 2016 Nessun commento

RIBELLARSI FACENDO LA SPESA

 

di Paolo Cacciari12183726_10207513264063470_4702031897744227600_o

La nascita del consumo critico in Italia potremmo datarla 1990, con la pubblicazione della “Lettera ad un consumatore del Nord” del Centro Nuovo Modello di Sviluppo di Pisa (prefazione di Alexander Langer e Alex Zanotelli). Da allora gli strumenti a disposizione del movimento del consumo critico si sono moltiplicati: campagne di boicottaggio dei marchi multinazionali, circuiti del commercio equo e solidale, GAS, mercati a “chilometro zero”, giornate del baratto o del “Buy Nothing”.

Prosegui la lettura…

20 aprile 2016 Nessun commento

VERSO IL REFERENDUM SULLA REVISIONE DELLA COSTITUZIONE

 

di Rocco Artifoni

Ad ottobre si terrà il referendum per confermare o cancellare la revisione della Costituzione, fortemente voluta dal Governo Renzi. Un revisione pessima, scritta in modo incomprensibile e giustificata dalla necessità di “sveltire i procedimenti”,  e diminuire i costi del funzionamento del Senato. Mentre in realtà la “deforma” non accellererà niente, ed i costi rimarranno sostanzialmente invariati. E il principio della rappresentanza dove va a finire?

Prosegui la lettura…

19 aprile 2016 Nessun commento

REFERENDUM TRIVELLE, PARLARNE E’ STATA GIA’ UNA VITTORIA

 

di Maria Rita D’Orsogna“Qui in Abruzzo saremo costretti a lottare ancora”

Non ci siamo riusciti. Nonostante tutta la nostra buona volontà e il nostro entusiasmo, la macchina del no, dell’astensionismo, dei geologi al soldo delle fossili, dei lobbisti del petrolio hanno avuto la meglio su di noi. Lo sapevamo tutti che non era una partita alla pari fin dal primo giorno. Onore a noi tutti per averci provato e per averci creduto fino all’ultimo voto. In coda all’articolo il link al comunicato stampa del Comitato Nazionale “Vota Sì per fermare le trivelle”.

Prosegui la lettura…

18 aprile 2016 Nessun commento