GRAZIE PER LA FESTA!

 

11391244_727961977325641_5456983036679094035_nNonostante il tempo variabile, si è chiusa con un buon successo di pubblico anche la 4a edizione della Festa dell’Economia Solidale della Valdera, che quest’anno si è tenuta nel borgo di Montecastello.

Un grazie doveroso in primo luogo a tutti i volontari che hanno lavorato nel corso della due giorni, ed ai residenti di Montecastello che hanno collaborato nella realizzazione dell’iniziativa. Grazie anche agli espositori, ai relatori ed agli artisti intervenuti.10448714_10203983426001195_5865286723333830204_o

Nelle prossime settimane pubblicheremo varie foto della festa, un video ed il riepilogo delle entrate e delle uscite.

Appuntamento al 2016 per la 5a edizione!

19 giugno 2015 Nessun commento

NEL NOME DEL PROFITTO

 

di Giorgio Nebbia78

“La loro perenne memoria sia di monito perché la superficialità, la noncuranza, l’approssimazione, l’incuria, l’interesse non debbano più prevalere sulla cura per l’uomo, la sacralità della vita umana, la coscienza delle personali responsabilità”. Queste le parole incise sulla lapide dei morti di Stava.

Prosegui la lettura…

29 luglio 2015 Nessun commento

FINANZA, ACQUA E DEMOCRAZIA. LA GRECIA E L’ITALIA

 

di Marco Omizzolo e Roberto Lessiofinanza-files-2012-05-grecia-fuori-dall-euro-280x143-272x190

Ce un filo rosso che lega il recente referendum svoltosi in Grecia contro il memorandum imposto dall’UE ai referendum sulla ripubblicizzazione dell’acqua che si tennero in Italia nel 2015. In entrambi i casi il popolo si è espresso molto chiaramente contestando la deriva antidemocratica e neoliberista nel nostro continente. Ed in entrambi i casi le istituzioni europee e i grandi poteri finanziari hanno reagito calpestando la volontà popolare.

Prosegui la lettura…

28 luglio 2015 Nessun commento

NAVIGARE A VISTA CONTRO LA TORMENTA

 

di Alberto Castagnolawpid-000035551

La possibilità di creare relazioni sociali ed economiche diverse da quelle di tipo capitalistico appare a tratti un miraggio nella tormenta. Tuttavia, orti urbani, Gas, fabbriche autogestite continuano a diffondersi senza badare alle frontiere, e ogni giorno constatiamo che un numero molto rilevante di persone si sottrae alle logiche economiche dominanti, ritorna a coltivare la terra, dedica il suo tempo libero ad attività costruttive e creative, persegue una sua alternativa più sana e carica di valori.

Prosegui la lettura…

27 luglio 2015 Nessun commento

DA GENOVA 2001 AD ATENE 2015

 

di Vittorio Agnoletto e Lorenzo Guadagnucci

Nei giorni scorsi si sono svolte le celebrazioni per ricordare i tragici fatti di Genova di 14 anni fa. C’è un filo che lega Genova 2001 con Atene 2015: quanto avve­nuto in Gre­cia è una per­fetta rap­pre­sen­ta­zione dei peg­giori sce­nari ana­liz­zati e denun­ciati dal movi­mento dei movi­menti nei Forum di Porto Ale­gre e durante le gior­nate del G8. In particolare il dominio della finanza speculativa sulla politica, la democrazia, i diritti.

Prosegui la lettura…

26 luglio 2015 Nessun commento

BANDIERA NERA AL PREMIER MATTEO RENZI: PIRATA DEL MARE PER LE TRIVELLAZIONI

 

di Roberta Ragnigolletta2

Goletta Verde, storica campagna di Legambiente, ha consegnato simbolicamente la bandiera nera al premier Matteo Renzi, per l’evidente deriva petrolifera che ha caratterizzato e caratterizza le scelte del suo Governo, in particolare grazie al Decreto “Sblocca Italia” che ha aperto la strada a nuove trivellazioni anche in mare. E questo nonostante si sappia che le riserve certe di petrolio presenti sotto i mari italiani siano assolutamente insufficienti a dare un contributo energetico rilevante al nostro Paese.

Prosegui la lettura…

26 luglio 2015 Nessun commento

EXPORT ITALIANO DI ARMI: I 25 ANNI DELLA LEGGE 185 DEL 1990

 

di Giorgio BerettaFILE - In this Jan. 26, 2013 file photo, a customer looks over shotguns on display at the annual New York State Arms Collectors Association Albany Gun Show at the Empire State Plaza Convention Center in Albany, N.Y. After struggling to sway both state and federal lawmakers, proponents of expanding background checks for gun sales are now exploring whether they will have more success by taking the issue directly to voters. While advocates generally prefer that new gun laws be passed through the legislative process, especially at the national level, they are also concerned about how much sway the National Rifle Association has with lawmakers. Washington state Rep. Jamie Pedersen, a Democrat who had sponsored unsuccessful legislation on background checks at the state level, said a winning ballot initiative would make a statement with broad implications. (AP Photo/Philip Kamrass, File)

Il 9 luglio si sono celebrati i  25 anni della Legge n. 185, che nel 1990 introdusse nel nostro paese norme sul controllo dell’esportazione, importazione e transito di armi. Una legge richiesta da ampi settori della società civile e dell’associazionismo che, a partire dagli anni Ottanta, denunciarono i numerosi traffici di armi del nostro paese. Per l’occasione la Rete Italiana per il Disarmo ha presentato i dati e analisi sulle esportazioni italiane di sistemi militari, denunciando la costante perdita di trasparenza avvenuta negli ultimi anni.

Prosegui la lettura…

25 luglio 2015 Nessun commento

SUL PRELIEVO FORZOSO E SULLA GIUSTIZIA FISCALE

 

di Alessio Di Floriopatrim

Il termine “prelievo forzoso”, per gli italiani riporta alla manovra notturna di Amato di ormai ventitré anni fa. Ma può significare anche altro. Per esempio un prelievo su grandi ricchezze e sulle rendite per contribuire ai bilanci pubblici, alle spese per sanità, istruzione, stato sociale ed altro. Visto anche che un esiguo numero di super ricchi detiene una percentuale della ricchezza mondiale sempre più immensamente più grande della stragrande maggioranza della popolazione.

Prosegui la lettura…

25 luglio 2015 Nessun commento

FUGA DALL’ECONOMIA CAPITALISTICA

 

di Paolo CacciariTrieste Marco Cavallo

Se l’economia politica capitalistica è criminale, mutua i propri comportamenti dalla guerra di conquista, quale altra forma di economia è ipotizzabile? Se i paradigmi economici prevalenti e dominanti sono quelli della competizione per la massimizzazione dei rendimenti finanziari dei capitali investiti, quali altri criteri di funzionamento dovrebbero essere presi a riferimento per la produzione di beni e servizi che siano davvero utili alle persone? Pubblichiamo un altro breve reportage dall’Incontro Nazionale dell’Economia Solidale che si è tenuto lo scorso fine giugno a Trieste.

Prosegui la lettura…

24 luglio 2015 Nessun commento

LIBERIAMOCI DAI CONFINI DELL’ECONOMIA

 

di Andrea Saroldifrag

Quest’anno l’incontro nazionale dell’economia solidale, Ines 2015, si è svolto dal 19 al 21 giugno a Trieste nel parco di San Giovanni. Oltre 10mila visitatori e 170 stand tra produttori e associazioni che hanno consentito gli incontri nelle diverse aree in cui era organizzata la fiera: alimentazione, abitare, vestire, buen-vivir, servizi, distretti. Pubblichiamo questo bel resoconto di Andrea Saroldi, storico attivista delle reti di economia solidale.

Prosegui la lettura…

24 luglio 2015 Nessun commento

CAMBIARE ROTTA PER SALVARE IL PIANETA

 

di Naomi KleinGHH

Il 1° luglio si è svolta la conferenza stampa di presentazione del Convegno “Le persone e il pianeta al primo posto: l’imperativo di cambiare rotta” (all’Augustinianum a Roma, 2-3 luglio), organizzato dal Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace e dalla Cidse (rete internazionale di ong cattoliche per lo sviluppo), durante la quale è intervenuta Naomi Klein. Pubblichiamo il suo intervento, tradotto e pubblicato da Adista.

Prosegui la lettura…

23 luglio 2015 Nessun commento