BELLA CIAO, LA NOSTRA ODISSEA A VIALE MAZZINI

 

di Marco Giusti

Giusti, Freccero e Torelli sono gli unici in Rai ad aver girato in tempo reale un documentario completo sulle giornate, gli scontri e le torture del G8 di Genova nel 2001. Da quell’iniziativa nacque un film, proiettato solo a Cannes nel 2001 e a Fuori Orario nel 2006. La Rai, che l’ha realizzato e prodotto, non l’ha mai voluto trasmettere in un canale generalista. Troppo forti quelle immagini. Immagini vere. Pubblichiamo questo articolo che fa capire bene come funziona il sistema mediatico.

Prosegui la lettura…

21 aprile 2015 Nessun commento

INSEGNANTI, QUESTO E’ IL MOMENTO DI RIBELLARSI

 

di Alaing Goussot10478602_985202544823897_3509666391161609563_n

Il disegno di legge sulla “Buona scuola” rappresenta un’involuzione aziendalistica, autarchica e antidemocratica della scuola pubblica repubblicana. Occorre che gli insegnanti, i Dirigenti scolastici e le famiglie si mobilitino e si ribellino, per non diventare sudditi e carne da macello di un esperimento neoliberalista e regressivo. Come fare? Intanto ripredendo in mano i testi di Piero Bertolini su democrazia e educazione, quelli di Don Lorenzo Milani e di Paulo Freire.

Prosegui la lettura…

21 aprile 2015 Nessun commento

LA SORDA EUROPA

 

di Tommaso Di Francesco

In queste ore proseguono le ricerche nel mare Mediterraneo delle vittime e di eventuali sopravvissuti al terribile naufragio nelle acque libiche che nella notte tra sabato e domenica ha provocato tra i 700 e i 900 morti. Migranti che fuggono da  guerre e mise­ria la cui responsabilità spesso è nostra, in Libia, come in Niger, in Somalia come in Siria. E invece l’Unione euro­pea dichiara che non può fare nulla. Ma quando c’era “Mare Nostrum” il numero delle vit­time è calato improv­vi­sa­mente.

Prosegui la lettura…

20 aprile 2015 Nessun commento

EXPO, PRECARI E TASSE SULLA CASA: E’ IN ARRIVO L’UFFICIO PROMESSE

 

di Alessandro Robecchi

Occorrerebbe un apposito Ufficio Promesse per tenere la contabilità di tutti gli impegni presi e non mantenuti dalla politica ai vari livelli. Dal pareggio di bilancio in Costituzione alle tasse sulla casa, dalle assunzioni in massa per i precari della scuola agli interventi promessi in concomitanza con l’Expo di Milano.

Prosegui la lettura…

20 aprile 2015 Nessun commento

ROM: DA SEMPRE PERSEGUITATI, DAVVERO SONO LORO A NON VOLERSI INTEGRARE?

 

di Lucio Di GaetanoRom: da sempre perseguitati, davvero sono loro a non volersi integrare?

I rom rappresentano un’etnia contro la quale sembra si possa liberamente inveire ed insultare, mietendo il consenso del popolo. Ma in passato le comunità nomadi si sono integrate con i territori di residenza, fino a quando le loro attività caratteristiche non sono diventate incompatibili con il modello economico generato dalla rivoluzione industriale, privandole delle fonti di sostentamento. Servirebbe maggiore consapevolezza delle orrende persecuzioni che storicamente hanno dovuto subire.

Prosegui la lettura…

20 aprile 2015 Nessun commento

IL RIFIUTO DELL’INVASIONE DEI CARTELLONI PUBBLICITARI

 

di Domenico Finiguerradel3

Centinaia di migliaia di cartelli pubblicitari disseminati lungo tutte le strade italiane a deturpare il paesaggio in modo tanto disordinato quanto invadente. Una delle forme più basse di degrado del nostro territorio è proprio quella creata dei cartelloni stradali. Siamo letteralmente bombardati da colori scelti a caso, lettere cubitali fosforescenti, immagini ammiccanti e display kitsch a luci intermittenti. Ma è così dappertutto? No, i buoni esempi ci sarebbero.

Prosegui la lettura…

19 aprile 2015 Nessun commento

I LADRI DELL’ACQUA CHE NESSUNO VUOLE VEDERE

 

di Luca Raineriwatergrabbing_stop

Il water grabbing è una grave minaccia per la sopravvivenza degli ecosistemi e delle comunità, e rappresenta una chiara violazione dei diritti umani. Ma, per la sua varietà, risulta invisibile agli occhi, e nessuno ne parla. Dalla sottrazione per l’irrigazione insostenibile di colture da esportazione alla privatizzazione di servizi di distribuzione e gestione delle acque, dalla contaminazione dei bacini per progetti di estrazione mineraria alla costruzione di dighe grandi e piccole, passando per il fracking.

Prosegui la lettura…

19 aprile 2015 Nessun commento

TTIP: IL RE E’ NUDO

 

di Marco BersaniIMG_5306 ridim

Oggi in centinaia di piazze in tutto il mondo si svolgono iniziative nell’ambito della Giornata di azione globale contro il TTIP e gli altri trattati di libero scambio. Per smascherare le reali intenzioni di questi accordi, il cui unico scopo è realizzare l’utopia delle multinazionali: un mondo dove diritti, beni comuni, servizi pubblici siano subordinati ai profitti degli investitori. A corredo dell’articolo pubblichiamo alcune foto dell’iniziativa organizzata questa mattina dal Comitato Stop TTIP Valdera a Pontedera.

Prosegui la lettura…

18 aprile 2015 Nessun commento

L’ECATOMBE DELLA GUERRA AL TERRORE

 

di Giuliano Battiston??????????

Almeno un milione e trecentomila morti, dieci volte in più di quel che ci raccontano i media, i leader politici, gli esperti militari e perfino le principali organizzazioni non governative. Nel mese di marzo, tre gruppi di scienziati impegnati nel disarmo nucleare e contro la guerra hanno reso pubblico un rapporto sulle conseguenze dirette e indirette della strategia lanciata da George Bush nel 2001. Il bilancio stimato dagli scienziati pacifisti è quello di una vera ecatombe, le cifre che ci vengono raccontate sono clamorosamente sottostimate, cioè false. E non si tratta di una svista.

Prosegui la lettura…

18 aprile 2015 Nessun commento

UN ORIZZONTE DI SENSO

 

intervista a Serge Latouche di Daniele Pepinodsc_0853

Grazie alla gentile concessione della casa editrice Bollati Boringhieri pubblichiamo stralci di L’economia è una menzogna (150 pagine, 15 euro). La costruzione di una società della decrescita è un orizzonte di senso, un progetto che non sarà mai interamente realizzato, è una strada che si percorre. L’orizzonte del progetto della decrescita è quello di una organizzazione sociale che comporta un’articolazione piramidale di bioregioni.

Prosegui la lettura…

18 aprile 2015 Nessun commento